Interroghiamoci

Posted by on 7 Gen, 2016 in All, Articoli, Cultura, Flash, Istruzione, Sviluppo Economico, Turismo | 2 comments

Interroghiamoci

E dire che non credevamo ai nostri occhi! Proprio all’indomani della presentazione delle quattordici interrogazioni presentate dal gruppo consiliare Norcia nel Cuore a fine ottobre, pensavamo veramente che il nostro lavoro di indagine, denuncia e proposta fosse andato a buon fine e un’opposizione, lungamente silente, avesse finalmente compreso il proprio ruolo.

La riconversione della piscina coperta, la chiusura di via Solferino ai veicoli e la gestione del traffico cittadino, i contributi erogati all’associazione Pro Nursia, la vacanza del responsabile dell’area economica finanziaria attualmente in capo al sindaco, l’affidamento dell’incarico alla Caire Urbanistica di Reggio Emilia, la partecipazione di Norcia all’Expo 2015, insomma tutti temi di grande attualità ed importanza cui solamente noi avevamo dato risalto, ma che fino ad oggi erano finiti tra le pieghe di una finta normalità mista a disinteresse e disinformazione.

Ma proprio sul più bello, qualcosa sembra essersi inceppato! Andiamo per ordine.
Il gruppo consiliare Norcia nel Cuore presenta le interrogazioni confidando che le stesse vengano discusse durante il Consiglio Comunale del 19 ottobre. In realtà le stesse vengono inserite nell’ordine del giorno insieme ad un altro punto: 1) Interrogazioni del gruppo consiliare “Norcia nel Cuore” (acquisite al Prot. Comunale in data 09/10/2015 dal n. 12899 al n. 12912); 2) Approvazione Variante al vigente P.d.F. per la formazione di una zona di insediamenti “produttivi/servizi” e destinazione “strada” e per l’ampliamento di uno stabilimento produttivo sito in Norcia, Fraz. Agriano – Ditta Poggio San Giorgio S.A.S di Perticoni Daniele & C.

Tale inserimento viene però ritenuto inappropriato dal gruppo di minoranza che a mezzo stampa si riserva di riproporle nuovamente in quanto a loro dire l’amministrazione ha artatamente inserito le interrogazioni senza indicarne dettagliatamente l’oggetto ed il relatore! L’amministrazione dal canto suo si è difesa adducendo che le interrogazioni “fossero incomplete e pertanto non consentivano di argomentare in maniera esauriente e mirata proprio nell’interesse della trasparenza amministrativa”.

Nel Consiglio Comunale successivo, ovvero quello del 16 novembre non vi è traccia delle interrogazioni dato che i punti all’ordine del giorno riguardano tutt’altro: 1) la sostituzione di un Consigliere Comunale in seno alla prima Commissione Consiliare Permanente: “Sviluppo Economico, attività socio culturali, Affari Generali e turismo” e alla Commissione Comunale Speciale per la revisione dei Regolamenti comunali e dello Statuto; 2) l’approvazione del progetto definitivo in variante parziale al Piano di Fabbricazione, ai sensi della dell’art. 212, comma 3 della L.R. 1/2015, relativo alla realizzazione di un’area camper di Norcia (Fondi PAR FSC 2007-2013 – Linea di azione III.5.1).

Nel Consiglio del 30 novembre, finalmente, riappaiono magicamente: dopo le comunicazioni del sindaco Nicola Alemanno e le comunicazioni per riassunto delle interrogazioni a risposta scritta del gruppo consiliare “Norcia nel Cuore” (acquisite al Prot. Comunale in data 20/10/2015 dal n. 13304 al n. 13308 e dal n. 13310 al n. 13318), l’assise cittadina sarà chiamata a prendere atto dell’adesione del Comune di Monteleone di Spoleto alla Centrale di Committenza, e a ratificare la deliberazione di Giunta Comunale e ultima variazione al Bilancio di Previsione Esercizio 2015.

Ma purtroppo in aula i consiglieri di minoranza Stefanelli e D’Ottavio proprio nel giorno in cui avrebbero potuto attaccare l’amministrazione chiedendo lumi circa i delicatissimi argomenti sollevati, erano assenti ed hanno lasciato il solo Balsana a perorare le ragioni di un’opposizione a tutt’oggi inesistente!
Non tutte le speranze sembrano però perdute; nell’intervento a firma del medesimo gruppo comparso in questi giorni sul periodico di informazione comunale Sala Quaranta, la minoranza definisce inappropriata e non soddisfacente la risposta avuta dal sindaco circa le suddette interrogazioni e minaccia di approfondire in altre sedi l’attività di indagine avviata con le interrogazioni. Staremo a vedere!

Per adesso l’unica cosa che possiamo fare è porci alcuni quesiti:

  • perché presentare tutte le interrogazioni insieme, invece di snocciolarne, di contro, una o poche alla volta?

  • per quale motivo avanzare solo oggi a distanza di oltre 18 mesi dall’insediamento, interrogazioni su temi vecchi di mesi se non addirittura anni?

  • perché chiedere alla maggioranza e ad Alemanno di dare pubblicità ad argomenti per loro cosi scottanti, invece di provvedere direttamente?

  • come mai due consiglieri di minoranza su tre hanno preferito assentarsi durante il consiglio del 30 novembre invece di andare in aula a manifestare le proprie ragioni?

  • risponde al vero la tesi da alcuni avanzata circa il fatto che le interrogazioni presentate da un consigliere, cui sia stata data risposta scritta oppure orale nel corso di un dibattito consiliare, non possano più essere trattate o presentate successivamente da altri consiglieri?

Noi ci siamo interrogati, spero lo facciano presto anche tutti i cittadini.

Nuova Norcia
“Libertà è partecipazione”

Norcia nel Cuore

2 Comments

  1. Non entro nel merito di quanto affermato nell’articolo perché mi risulta difficile colloquiare quando non sò chi è il mio interlocutore.
    Ad ogni modo, tengo a precisare che la mia assenza all’ultimo consiglio comunale era motivata dal fatto che avevo partorito con t.c. da 15 giorni, circostanza che non mi permetteva di presenziare all’adunanza.
    Il Consigliere Balsana, non è stato lasciato solo, in quanto sapeva della mia assenza.
    Spero di aver motivato in modo soddisfacente la mia assenza.
    Consigliere Comunale
    Avv. Lavinia D’Ottavio

    • Ringraziamo il Consigliere Comunale Avv. Lavinia D’Ottavio per la precisazione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *